Contribuenti.it

Lo Sportello del Contribuente ®


TASSE AUTOMOBILISTICHE

IL BOLLO PER I CICLOMOTORI, MOTOCICLI E QUADRICICLI LEGGERI

IL BOLLO PER I CICLOMOTORI

L'importo annuale della tassa di circolazione per i ciclomotori (veicoli fino a 50 cm cubici di cilindrata) è pari a € 19,11 (37.000 lire) su tutto il territorio nazionale (Veneto e Calabria € 21,02, Marche € 20,63).

Il pagamento deve essere effettuato entro il 31 gennaio 2003. Il pagamento può essere effettuato (senza applicazione di sanzioni) anche dopo il 31 gennaio 2003, purché prima della messa in circolazione del ciclomotore.

In qualsiasi momento sia effettuato, il pagamento ha validità per l'anno solare in corso (fino al 31 dicembre 2003).

Resta fermo l'obbligo di esibire il contrassegno di pagamento su richiesta degli organi preposti al controllo su strada. Non c'è però obbligo di conservarlo per gli anni successivi.

Le infrazioni di pagamento sono rilevate su strada dagli organi di controllo e comportano l'irrogazione di una sanzione.

Non si è tenuti al pagamento della tassa per i ciclomotori che, nel corso dell'intero anno solare, rimangono completamente inutilizzati, cioè senza mai circolare su strade e luoghi pubblici.

IL BOLLO PER I MOTOCICLI

Su tutto il territorio nazionale (tranne Calabria, Campania, Lombardia, Marche, Piemonte e Veneto)

Fino a 11 kW importo fisso € 19,11

Con potenza superiore a 11 kW = € 0,88 a kW (€ 0,65 CV) + importo fisso € 19,11

Conteggio per un motociclo di 33 kW: (0,88 x 33) + 19,11 = € 48,15 

Per la Calabria, la Campania e il Veneto:

Fino a 11 kW importo fisso € 21.02

Con potenza superiore a 11 kW = € 0,97 a kW (€ 0,71 CV) + importo fisso € 21.02 

Conteggio per un motociclo di 33 kW : (0,97 x 33) + 21,02 = € 53,03

Per le Marche:

Fino a 11 kW importo fisso € 20,63

Con potenza superiore a 11 kW = € 0,95 a kW (€ 0,70 CV) + importo fisso € 20,63 

Conteggio per un motociclo di 33 kW : (0,95 x 33) + 20,63 = € 51,98 

Per Lombardia e Piemonte:

Fino a 11 kW importo fisso € 22.00

Con potenza superiore a 11 kW = € 1 a kW (€ 0,74 CV) + importo fisso € 22,00 

Conteggio per un motociclo di 33 kW : (1,00 x 33) + 22,00 = € 55,00

Per avere gli importi in € già calcolati in base al numero di kW del proprio motociclo preleva le tabelle: 

tab 1.5. motociclo (territorio nazionale)
tab 1.5 motociclo (Veneto. Campania e Calabria)
tab 1.5 motociclo (Marche)

La scadenza naturale per il rinnovo del bollo motocicli può essere o nel mese di febbraio, o in quello di agosto di ogni anno. Ciò dipende dalla scadenza dell'ultimo bollo pagato in precedenza (che può essere o a gennaio o a luglio di ogni anno). E' sbagliato, quindi, pagare il rinnovo in mesi dell'anno diversi, come a esempio nel corso del mese di gennaio, allorquando invece tocca ai ciclomotori e ad altre fasce di veicoli.

Nel caso di primo bollo, per avere gli importi in € già calcolati in base al numero di kW del proprio motociclo preleva le tabelle: 

tab 2.3. primo bollo motociclo (territorio nazionale) 
tab 2.3. primo bollo motociclo (Veneto, Campania e Calabria) 
tab 2.3. primo bollo motociclo (Marche)

IL BOLLO PER I QUADRICICLI LEGGERI

I quadricicli leggeri (cioè le microvetture con velocità massima non superiore a 45km/h, cilindrata non superiore a 50 cc e massa a vuoto inferiore a 350 Kg) sono tecnicamente equiparati ai ciclomotori (hanno gli stessi limiti di velocità e cilindrata) e questo vale anche ai fini del bollo,per cui si applicano a questi veicoli le stesse regole illustrate poco sopra per i ciclomotori (vedere il paragrafo IL BOLLO PER I CICLOMOTORI). Tuttavia, dal 1° gennaio 2003, tali quadricicli sono soggetti ad una tariffa più alta rispetto a quella dei ciclomotori: 50 euro su tutto il territorio nazionale (eventuali rincari regionali potranno essere applicati solo a partire dal 2004).

Attenzione: la tariffa di 50 euro si applica esclusivamente ai quadricicli leggeri. Per gli altri quadricicli (quelli che superano almeno uno dei tre requisiti necessari per entrare nella categoria dei "leggeri"), continuano a valere gli importi e le regole dei motocicli.

FONTE:la Guida al bollo auto dell'Agenzia delle Entrate a cura di Giuseppe Pasquale

 

DALLA PARTE DEL CONTRIBUENTE
FISCO E TRIBUTI
STRUMENTI E INTERATTIVITÀ
LO SPORTELLO DEL CONTRIBUENTE DEI COMUNI D'ITALIA
TORNA ALLA HOME PAGE TORNA AD INIZIO PAGINA TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE TORNA ALLA PAGINA SUCCESSIVA

WEBMASTER
GENNARO MORRA

© 2000 - 2018 Associazione Contribuenti Italiani "Contribuenti.it" - Tutti i diritti sono riservati

© "Contribuenti.it" e "Lo Sportello del Contribuente" sono marchi registrati.
Tutti i diritti sono riservati