Contribuenti.it

Lo Sportello del Contribuente ®

NEWS BUSTER
UNA RACCOLTA DI NOTIZIE UTILI PER IL CONTRIBUENTE

04/03/2018

COMUNICATO STAMPA 4.3.2018. USURA/CONTRIBUENTI.IT: +13,3%, BOOM NEL 2018.

NAPOLI – Allarme usura in tutta Italia. ''Nel 2018 sta dilagando l'usura in tutta Italia +13,3%, ed in particolare in Campania +24,2%, a seguito della grave situazione di difficolta' economica in cui versano le famiglie e le piccole imprese. Un business per la criminalità organizzata che nel primo bimestre 2018 ha toccato quota 92,9 MLD di euro contro gli 81,9 registrati nel primo bimestre 2017 Il sovra indebitamento delle famiglie in Italia, a febbraio 2018, e' cresciuto del 34,3%, rispetto allo stesso mese del 2017 e l'usura e' aumentata del 13,3%''.
Lo rilevano i dati del Centro studi e ricerche sociologiche “Antonella Di Bedenetto” di Krls Network of Business Ethics per conto di Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani diffusi oggi a Napoli nel corso del convegno ''Usura, Banche e Fisco in Italia''.
''In Italia nel 2018 sono a rischio d'usura 9.840.000 famiglie e 3.560.000 piccoli imprenditori, non avendo più accesso al sistema bancario - afferma Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani. – mentre il debito medio delle famiglie italiane ha raggiunto, nel febbraio 2018, la cifra di 33.400 euro e quello dei piccoli imprenditori il tetto di 44.100 euro.''.
''Al primo posto tra i contribuenti esposti all'usura – afferma Vittorio Carlomagno presidente dell'Associazione Contribuenti Italiani - troviamo quelli residenti in Campania +183,8%, Calabria + 179,4%, Liguria +175,5%, Valle d'Aosta +169,3%, Toscana +167,8%, Sicilia +167,4%, Lombardia +164,7%, Piemonte +160,8%, Abruzzo +157,3%, Puglia +156,4%, Emilia Romagna +154,5%, Veneto +153,7%, Lazio +152,7%, Liguria +152,6%, Friuli V-Giulia +152,5%, Umbria +151,8%, Trentino-A.Adige +151,6%, Sardegna +151,6%, Basilicata +150,8%, Marche +149,7% e Molise +148,6%.
''L'aggressione al patrimonio familiare da parte delle esattorie, con rateizzazioni e rottamazioni delle cartelle esattoriali, i compra oro, i giochi d'azzardo e da ultimo le cessioni dei crediti da parte delle banche a fondi speculativi - continua Carlomagno – stanno trascinando migliaia di famiglie e piccole imprese nelle mani di spregiudicati usurai''.
Contribuenti.it ''chiede urgentemente al nuovo governo di mettere al centro del programma la lotta all’usura, di sostenere le imprese e le famiglie italiane, con adeguati incentivi economici, di ridurre gli interessi esattoriali all’1%, di sospendere la riscossione delle imposte nei confronti di tutti coloro che sono assistiti dalle benemerite Fondazioni Antiusura o che hanno perso il lavoro negli ultimi anni, di bloccare il gioco di azzardo legalizzato e le esecuzioni immobiliari da parte dei fondi speculativi e soprattutto, di riformare urgentemente il fisco, accorpando la funzione di accertamento e riscossione direttamente in testa al Ministero dell'Economia e delle Finanze, che metta al centro dell'azione la trasparenza, equita' ed imparzialita', abbandonando per sempre la logica del profitto''.
Associazione Contribuenti Italiani
L’Ufficio Stampa – Infopress 0642828753



L’Ufficio Stampa

FONTE: Contribuenti.it

CHIUDI LA PAGINA STAMPA LA NOTIZIA